Grano Tenero Antico Siciliano “MAIORCA” kg. 0,500

 1,00 (IVA inc.)

logo_bio

Categorie: ,

Descrizione

Grano di Maiorca
MAIORCA Grano tenero antico siciliano, coltivato e prodotto in Sicilia

Il grano Maiorca o Mjorca è un frumento tenero antico da secoli coltivato in Sicilia soprattutto in terreni marginali, da sempre è stato considerato come il grano tenero siciliano e la sua farina sinonimo di farina per dolci. Nelle ricette degli antichi libri di cucina siciliana non venivano citate le farine 0 o 00 ma si parlava esclusivamente di Maiorca.

La sua farina è utilizzata nella produzione della pasta reale e secondo alcuni ricercatori la scorza del cannolo siciliano è nata con questa farina. Viene inoltre utilizzata per la preparazione di dolci, di ostie, ma anche di pani bianchi, grissini e soprattutto di biscotti.

Anticamente la farina di Maiorca veniva utilizzata per la preparazione della “cuccìa”, come segno di devozione a Santa Lucia per un miracolo accaduto secoli fa, il 13 dicembre. In tale data, da quel giorno, non si mangiano pane e pasta ma la cuccìa, così come venne preparata in quel periodo.

In tutta l’isola le varietà più diffuse di grano tenero, destinate per lo più alla produzione dolciaria, erano il Maiorca ed il Maiorcone.

Caratteristico per la sua altezza notevole 180 cm è dotato di spiga quadrangolare e senza arista, dalla sua cariosside caratteristicamente bianca si produce una farina bianca morbida, di grande qualità, ad alto contenuto proteico e dalle ottime caratteristiche panificatorie specie per i dolci.

Scheda tecnica Maiorca

proteine(S.S.) 14.3
Glutine umido totale (%) 29.95
Glutine secco (%) 9.7
Gluten index 43.51
W 60
Ceneri (%) 2.1
Cellulosa(%) 3.3
Stabilità(s)

Fino al 1927 erano presenti sull’isola 52 varietà autoctone di frumento e il grano Maiorca rappresentava il 2,37% dell’intera produzione italiana. Tuttavia con l’avvento della massificazione dei consumi è stato considerato sempre meno, a causa della sua scarsa resa agronomica, puntando maggiormente alla coltivazione di sementi con una migliore resa per ettaro, le quali permettevano produzioni più abbondanti a prezzi inferiori.

Negli ultimi anni la sua riscoperta ha creato molto interesse tra consumatori e produttori attenti.

Raccolto nel periodo estivo, tra agosto e settembre, è esclusivamente coltivato secondo i peculiari principi dell’agricoltura biologica egarantisce una maggiore qualità nonché un elevato valore nutrizionale. Infatti 100 g di farina di grano tenero Maiorca apportano circa 350 kcal e contengono 73,6 g di carboidrati, 8,52 g di proteine, 1,3 g di grassi e 3,6 g di fibre.

Il grano Maiorca è una pianta esile ed aspra, che matura veloce in terreni aridi e marginali. Produce il 50% in meno rispetto alle varietà moderne, ossia20 quintali per ettaro invece di 40 o 50 – con un bassissimo indice di glutine e per questo è più digeribile. Il paradosso è che un alto indice di glutine è considerato ottimo pur essendo poco digeribile perché velocizza il processo di pastificazione, perché il grano può essere sottoposto a temperature di essiccazione molto alte, quindi serve all’industria alimentare, ma il nostro intestino non lo riconosce e comincia a produrre radicali liberi che causano malesseri come le allergie.

Inoltre questo grano, per la sua natura, dà più energia perché, a differenza dei grani moderni abituati a ricevere fertilizzanti dall’alto, è capace di trovare micronutrienti nel terreno che vengono trasferiti nel prodotto finito.

Oltre all’assenza di OGM, questi grani vengono anche macinati in purezza a pietra. Questo permette di conservare il germe dei grani, le vitamine, i sali minerali e le proteine che rendono il prodotto non solo più sano, ma anche più digeribile

Informazioni aggiuntive

Peso 0.5 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…